• PASTE ANTICHE SENZA UOVA

    BIGOLI MORI AL TORCHIO

     

    Oltre la classica sfoglia, alla scoperta di antichi formati fatti con cereali diversi,
    rigorosamente a mano o con appositi strumenti.

    In questa lezione imparerai a riconoscere ed utilizzare farine meno comuni
    come la segale, il grano duro e il grano saraceno con le quali, con la guida di Giovanni Andreoli,
    preparerai i bigoli mori veneziani, il più antico formato di pasta di Venezia,
    i pizzoccheri, originari della Valtellina e i tonnarelli, più conosciuti come spaghetti alla chitarra.

    Un viaggio nella storia della pasta e un’esperienza nuova alle prese con strumenti antichi e ingegnosi
    che danno origine a paste saporite senza l’uso delle uova.

    Cucinerai ogni pasta con i condimenti adatti e alla fine della lezione tutti a tavola ad assaggiare!

    TONNARELLI

    PIZZOCCHERI

     

     Data: 8 novembre 2018
    Ora: dalle 19,30 alle 22,30
    Contributo: 35 euro

     

    Per iscriverti invia una mail a: info@asilodeigrandi.it

     

    Giovanni Andreoli

    “Mi chiamo Giovanni, nasco in Calabria e sono cresciuto in campagna, dove la natura e quello che offriva erano la mia meravigliosa quotidianità. Stare a contatto con la natura, ci dona istinto animale e senso spirituale!
    Ho 29 anni e un sogno: fare la pasta più buona del mondo, dove buono significa anche sano. Perché la pasta? 
    Perché la pasta è energia, la pasta è creatività di gusto e forme, la pasta è storia e culture d’Italia. 
    Studio e produco, con grande passione, le leggendarie paste italiane, in un piccolo laboratorio artigianale, vicino alle cascine del parco agricolo sud di Milano.
    Mi concentro sulla pasta fresca, liscia e ripiena, scegliendo con cura materie prime e utilizzando il più possibile tecniche e ricette aderenti alla tradizione. Il mio progetto si chiama “MOTI DI PASTA”, in nome di una rivoluzione, che vuole far conoscere e ridare valore alla vera pasta”.

    *NB – Ricordiamo che TUTTI i corsi de L’Asilo dei grandi, anche quelli gratuiti, sono riservati ai soci e che la tessera annuale costa 10 euro.